Skip to content Skip to footer

A ferro e fuoco.

L’OCCUPAZIONE ITALIANA DELLA JUGOSLAVIA 1941-1943

A ferro e fuoco.

   L’OCCUPAZIONE ITALIANA DELLA JUGOSLAVIA 1941-1943   

4. Divisione Italia

A Spalato la Divisione Bergamo collabora con i partigiani e resiste agli attacchi tedeschi fino a fine settembre. Dopo aver occupato la città, i tedeschi fucilano 50 ufficiali e deportano i soldati.
Un gruppo di carabinieri sfugge alla cattura e si unisce ai partigiani formando la Brigata Garibaldi nell’ambito della I Brigata Proletaria. Ad essi si unisce un altro gruppo di militari che forma la Brigata Matteotti. Entrambe sono impegnate in durissimi cicli operativi e partecipano alla liberazione di Belgrado nell’ottobre 1944.
Trasformati in Divisione Italia, continuano a combattere fino alla fine della guerra, rientrando in Italia nel maggio 1945.

Perché alcuni reparti italiani decidono di passare ai partigiani?
Come vengono accolti?
Molti militari si uniscono ai partigiani, come accade e in quali circostanze?