Skip to content Skip to footer

A ferro e fuoco.

L’OCCUPAZIONE ITALIANA DELLA JUGOSLAVIA 1941-1943

A ferro e fuoco.

   L’OCCUPAZIONE ITALIANA DELLA JUGOSLAVIA 1941-1943   

3. Guerra civile

I četnici combattono naturalmente contro le milizie ustaša e le forze dello stato croato.
Inizialmente combattono anche contro i tedeschi e gli italiani assieme ai partigiani, ma poi si accorgono che per loro gli occupanti sono meno pericolosi dei partigiani comunisti, che ambiscono all’egemonia nella lotta contro gli occupatori e che per di più sono jugoslavisti e rivoluzionari.
I capi četnici, che rappresentano la tradizione serba, preferiscono allora risparmiare le forze in attesa della sconfitta dell’Asse e combattere per intanto i partigiani, finendo per allearsi agli italiani. Il caos regna sovrano.

Perché fallisce la collaborazione fra četnici e partigiani?
Quali sono le ragioni del crescente successo dei partigiani?