Skip to content Skip to footer

A ferro e fuoco.

L’OCCUPAZIONE ITALIANA DELLA JUGOSLAVIA 1941-1943

A ferro e fuoco.

   L’OCCUPAZIONE ITALIANA DELLA JUGOSLAVIA 1941-1943

3. La repressione

Dopo l’iniziale sconcerto, i comandi italiani reagiscono inviando in Montenegro il generale Pirzio Biroli, al comando di almeno 70.000 uomini.
Il regio esercito mette a ferro e fuoco la regione, coadiuvato da elementi albanesi.
In un paio di settimane il Montenegro è riconquistato a prezzo di almeno 5.000 vittime ed alla fine di agosto la rivolta può considerarsi sedata.

Come governa Pirzio Biroli?