Skip to content Skip to footer

A ferro e fuoco.

L’OCCUPAZIONE ITALIANA DELLA JUGOSLAVIA 1941-1943

A ferro e fuoco.

   L’OCCUPAZIONE ITALIANA DELLA JUGOSLAVIA 1941-1943

2. Gli italiani si accodano

Mussolini aveva già deciso di attaccare la Jugoslavia nell’estate del 1940, ma era stato bloccato da Hitler. Ora deve accodarsi all’iniziativa tedesca, sperando così di ottenere una fetta del bottino.
Ufficialmente, Slovenia e Croazia dovrebbero far parte della sfera d’influenza italiana, ma la realtà sarà diversa, perché a Zagabria arrivano prima i tedeschi.

L’aggressione e l’occupazione sono la conseguenza scontata della politica fascista verso la Jugoslavia?
L’antislavismo del “fascismo di confine” ha influito sui rapporti italo-jugoslavi fino alla guerra?